Analisi dei Rischi – marcatura CE

CetN mette a disposizione dei produttori un servizio di consulenza completo per tutti coloro che sono obbligati a fare la marcatura CE.

Contattaci subito se produci e/o immetti in commercio dei prodotti, le pene sono molto severe per chi non rispetta la legge.

Puoi telefonare al numero +386 40 269 896, oppure inviare una mail a info@cetn.eu e richiedere tutte le informazioni che desideri.

Ti daremo tutti i chiarimenti necessari e Ti invieremo un preventivo gratuito per la nostra consulenza.

L’analisi dei rischi costituisce una parte fondamentale del fascicolo tecnico ed è indispensabile alla progettazione di un prodotto, indipendentemente dall’obbligo o meno di  marcatura CE.

Questa attività permette di analizzare nei dettagli le caratteristiche funzionali, costitutive, elettriche, idrauliche ed ambientali dei vari dispositivi, apparecchi, macchine e prodotti in genere. Lo scopo è quello di mettere in evidenza i possibili rischi per gli utenti, operatori, manutentori e per il prodotto stesso.

E’ di fondamentale importanza impostare l’analisi dei rischi come primo step nella progettazione: in questo modo è possibile procedere immediatamente con l’eliminazione o la riduzione dei rischi.

Nel caso non sia possibile eliminare completamente un rischio (rischio residuo), si dovranno prevedere le precauzioni e contromisure che gli operatori dovranno adottare per garantire la loro sicurezza nell’uso del prodotto.

Queste informazioni dovranno essere riportate all’interno dei manuali di istruzioni sotto la voce “rischi residui“ dei prodotti e, a seconda delle necessità, anche sul prodotto stesso tramite apposite segnalazioni (immagini, segnali, scritte).

Marcatura Ce - Analisi rischi - Rischi residui

A questo punto, si notano due aspetti fondamentali:

  • In fase progettuale, la routine e l’estrema preparazione possono rendere talvolta alcuni aspetti scontati e questo si traduce in un’analisi dei rischi poco obiettiva e di conseguenza carente. Per questa ragione è bene affidare questo compito ad un tecnico preparato, preferibilmente esterno all’organizzazione dell’azienda.
  • Solo dopo aver concluso l’analisi dei rischi è possibile procedere con la redazione del manuale di istruzioni. Un errore comune è quello di iniziare con il manuale e poi effettuare l’analisi dei rischi e costituire il fascicolo tecnico.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *