Attrezzature per estetica

Varie tipologie di prodotto sono impiegate nell’ambito dell’estetica: alcuni strumenti sono di tipo meccanico (massaggiatori a rullo o a sfere, in legno, in pietra, ecc.), altri sono dispositivi alimentati da energia elettrica (derivante dalla rete o da batterie). La legge impone che sia predisposto il fascicolo tecnico, obbligatorio per qualsiasi prodotto immesso nel mercato europeo, senza alcuna eccezione.

 

 

COME SONO REGOLAMENTATE LE ATTREZZATURE PER ESTETICA?

Le attrezzature per estetica sono molto numerose e di vario tipo, alcune sono strumenti di tipo meccanico ( rulli massaggiatori, pietre da riscaldare, ecc.) mentre altre sono dispositivi alimentati da energia elettrica e tutte quelle che si possono utilizzare nei centri estetici sono disciplinate dal punto di vista dell’identificazione, da un decreto legislativo del 2015, il n. 206 del 10 Ottobre.

Questo decreto contiene numerose schede tecniche che identificano le famiglie, le tipologie e le caratteristiche tecniche che le attrezzature per estetica devono rispettare per poter essere utilizzate nei centri estetici.

Spesso accade che il confine tra estetica e medicina estetica sia molto sottile e il decreto indica i limiti che devono avere le macchine destinate all’attività estetica, che non possono mai sconfinare nel trattamento terapeutico, che è proprio del settore medico pertanto deve essere eseguito da medici.

Le apparecchiature per estetica devono comunque essere utilizzate da personale qualificato, a meno che non siano state progettate e costruite per un utilizzo domestico, che è disciplinato da norme ancora più vincolanti, dal punto di vista della sicurezza. In quest’ultimo caso, non hanno necessità di alcun certificato, ma devono rispettare specifiche norme e soprattutto i limiti indicati dalle schede ministeriali.

In ogni caso, il fascicolo tecnico è la documentazione fondamentale che costituisce la parte formale della marcatura CE, esso deve essere sempre presente in azienda e deve essere messo a disposizione delle autorità di controllo del mercato.

CHI DEVE EFFETTUARE LA MARCATURA CE DELLE ATTREZZATURE PER ESTETICA?

La marcatura CE è una procedura obbligatoria per tutti i prodotti disciplinati dall’omonima direttiva comunitaria e deve essere eseguita dal fabbricante, se residente all’interno della Comunità Europea o da un suo mandatario o importatore, purché Europeo, il quale dichiara attraverso la Dichiarazione di Conformità, che il prodotto è conforme ai requisiti di sicurezza e salute, previsti dalle direttive pertinenti.

Presta attenzione a definire accuratamente le caratteristiche del tuo prodotto e predisponi fin da subito la sua corretta documentazione. CetN può guidarti in questo, affinchè Tu non perda tempo o sprechi i soldi con certificazioni onerose ed inutili, che la legge non richiede. Contattaci per maggiori informazioni, riceverai sempre una risposta in breve tempo.

Domande e risposte sulla marcatura CE

COS'è LA MARCATURA CE?

La marcatura CE è una procedura obbligatoria per tutti i prodotti disciplinati da una direttiva comunitaria.  Marcatura CE significa garantire al consumatore prodotti sicuri, conformi alle direttive e norme Europee ed evitare problemi con le autorità e le forze dell’ordine in caso di controllo. Al termine del processo di marcatura CE sarà possibile rilasciare la Dichiarazione di Conformità.

chi deve fare la marcatura ce?

La marcatura CE deve essere eseguita dal fabbricante del prodotto, il quale dichiara per mezzo della Dichiarazione di Conformità che il prodotto è conforme ai requisiti di sicurezza e salute, previsti dalle direttive o regolamenti comunitari pertinenti. Se il prodotto è importato, la marcatura CE va fatta dall’importatore o dal mandatario residente nella Comunità Europea.

se importo un prodotto da un paese extra ce, devo fare la marcatura ce?

Sì, nei prodotti importati, è l’importatore o il mandatario ad avere l’obbligo di marcare CE il prodotto, non il costruttore. Le direttive chiariscono in modo netto che SOLO un residente nella Comunità Europea può svolgere questa attività.

il mio prodotto deve essere marcato ce?

Ogni prodotto che viene realizzato od importato (immesso in libera pratica) deve rispettare delle leggi specifiche proprie in ambito di sicurezza per l’utente finale. Il produttore e/o importatore deve assicurarsi che tali leggi siano rispettate. Molti tipi di prodotti hanno l’OBBLIGO di essere marcati CE, affinché sia possibile l’immissione in libera pratica. Per capire se un prodotto ha tale obbligo, bisogna conoscere le direttive e sapere individuare quelle pertinenti. Bisogna inoltre controllare se esistono o meno delle norme armonizzate per il prodotto.

come può aiutarmi cetn?

CetN svolge la propria attività mettendoti in grado di essere in regola con le leggi europee che disciplinano il tuo prodotto, fornendoti tutta l’assistenza necessaria per soddisfare gli obblighi previsti, consentendoti quindi di immettere legalmente in libera pratica sul mercato europeo il tuo prodotto. CetN ti trasferisce il know-how necessario per implementare e gestire in modo autonomo il procedimento, obbligatorio per legge in tutta la Comunità Europea.

QUAL è IL RISULTATO FINALE?

CetN fornisce istruzioni per la preparazione della corretta documentazione del Tuo prodotto. Se esso è conforme, il risultato finale è dunque di un prodotto correttamente marcato CE e corredato di Dichiarazione di Conformità la cui documentazione risulta essere a norma  quindi potrà essere immesso legalmente in libera pratica in tutto il mercato europeo.

Vuoi fare una nuova domanda?

Hai bisogno di aiuto?

Invia una mail adesso

Scrivi adesso a info@cetn.eu per avere maggiori informazioni oppure per richiedere un preventivo.

w

Chiamaci adesso

Contattaci telefonicamente al numero +39 391 3836605 per ricevere ulteriori informazioni.