L’avvitatore è normalmente un elettroutensile, ma potrebbe essere anche di tipo pneumatico; tuttavia, in entrambi i casi, la marcatura CE dell’avvitatore è sempre un obbligo in quanto esso rientra nella direttiva macchine.

Cosa differenzia un avvitatore da un trapano?

La differenza sostanziale è determinata dall’utensile applicato alla parte rotante (mandrino). A seconda del tipo di vite che è necessario avvitare o svitare questo inserto ha una forma diversa e si adatta alla testa della vite.

Qual è il vantaggio di un avvitatore rispetto ad un trapano?

Possiamo dire che l’avvitatore è un utensile dedicato, che in genere è più leggero e maneggiabile di un trapano; infatti, per forature di modesta entità lo può sostituire egregiamente e presenta la possibilità di avere molteplici innesti automatici.

La distinzione tra avvitatore e trapano non è di sostanza, ma di destinazione d’uso e funzionalità. Il trapano rimane ancorato alla foratura, mentre l’avvitatore, al fissaggio o sbloccaggio di viti.

La praticità degli avvitatori, la loro leggerezza e manovrabilità ha reso possibile la realizzazione di molteplici tipologie di questo attrezzo, ci sono quelli in linea, angolari, con inclinazione regolabile, inoltre la relativamente bassa potenza li rende in genere meno pericolosi dei trapani.

Gli avvitatori devono sempre essere marcati CE?

Assolutamente sì, perché la loro rotazione è ottenuta mediante energia non umana, in questo caso sarebbero dei cacciavite. Elettrico, pneumatico, idraulico, l’avvitatore è sempre una macchina.

In questo momento e fino al 2027 le macchine sono regolamentante sia dalla Direttiva 2006/42/CE, sia dal Regolamento UE 2023/1230 che sostituirà completamente la direttiva dal 2027.

Come si verifica che l’avvitatore sia marcato correttamente?

L’avvitatore deve riportare impresso in modo indelebile il marchio CE nella forma e nelle dimensioni previste dalla legge, inoltre al momento della consegna devono essere disponibili il manuale d’uso e la dichiarazione di conformità.

 

Chi deve marcare CE l’avvitatore?

Il fabbricante, ovvero il soggetto che immette il prodotto sul mercato comunitario con il proprio nome. Un soggetto extra UE lo può fare solo tramite un soggetto residente sul territorio europeo.

 

Devi fare la marcatura CE dell’avvitatore? Ti serve il fascicolo tecnico?

CetN è disponibile a darti tutte le informazioni di cui hai bisogno e a guidarti nella procedura necessaria per immettere legalmente i tuoi prodotti nel mercato comunitario.

Ti forniamo assistenza e consulenza per la marcatura CE dell’avvitatore e non solo!

Si parte sempre dall’analisi dei rischi senza la quale non si può garantire la sicurezza e non si può realizzare una marcatura CE rispettosa della legge.

Il Tuo prodotto necessita di fascicolo tecnico, chiedici informazioni a riguardo!

Contattaci scrivendo a info@cetn.eu o chiamaci al +39 324 534 6172.

Informazioni e preventivi sono sempre gratuiti.

 

 

Potresti trovare interessante leggere anche:

Marcatura CE ferro da stiro

Marcatura CE ferro da stiro

La marcatura CE del ferro da stiro elettrico è d'obbligo perché questo prodotto è un dispositivo elettrico e deve rispettare tutte le direttive pertinenti. Quanti sono i tipi di ferro da stiro? Oggi si considera praticamente solo il ferro da stiro elettrico ed a...

Marcatura CE powerbank

Marcatura CE powerbank

La marcatura CE delle powerbank ovvero le ricariche portatili per piccoli dispositivi, generalmente telefoni portatili, è d'obbligo in quanto rientrano nella categoria dei prodotti elettrici ed elettronici. Cosa sono e a cosa servono le powerbank? I cellulari ed in...