La marcatura CE di un drone giocattolo è obbligatoria in conformità alle direttive di pertinenza. Vediamo di seguito quali sono.

Breve introduzione

Sentiamo parlare di droni nelle cronache di guerra, ma come spesso accade, dall’impiego militare ne discendono utilizzi civili, approdando infine ai giocattoli.

Si possono acquistare droni anche muniti di telecamera a prezzi che vanno da poche decine di euro fino a qualche migliaio, rimanendo comunque in un settore d’impiego non vincolato alle regole del volo, che invece disciplinano quelli con prestazioni elevate.

Questi droni sono di fatto dei giocattoli, perché non hanno alcuna funzione operativa e professionale. Essi hanno un raggio di azione limitato, pur avendo funzioni intelligenti, come il non uscire dal raggio utile del radio comando per evitarne la perdita o la funzione “seguimi” che consente all’utilizzatore di spostarsi senza perdere contatto con il drone che lo segue.

Altra importante funzione è il “ritorno a casa” che consente il facile recupero del drone.

Tutto facile, tutto semplice? Non proprio!

Quali leggi devono rispettare questi prodotti per essere immessi sul mercato?

Innanzitutto, questi “giocattoli” sono delle macchine e devono rispettare la direttiva macchine oltre che la direttiva giocattoli.

Entrambe le direttive impongono criteri severi per l’esecuzione della marcatura CE e per i giocattoli sono previste anche prove obbligatori presso un organismo notificato, a meno che non si dimostri il rispetto della norma EN 71 nelle estensioni pertinenti e sono molte.

Infatti, questi giocattoli hanno parti mobili esposte, le eliche, che nonostante le protezioni presenti possono recare danni agli utilizzatori ed alle persone presenti nel raggio di azione.

Inoltre, il drone stesso, qualora finisca fuori controllo, può essere pericoloso perché cadendo può colpire le persone presenti.

Pertanto, grande o piccolo, potente o con minime prestazioni, quando rientra nella categoria giocattoli, ovvero è destinato all’utilizzo da parte di persone con meno di 14, dovrà seguire un iter di marcatura CE molto specifico che richiede notevoli conoscenze.

Ti serve consulenza sulla marcatura CE del drone giocattolo?

Devi realizzare il fascicolo tecnico del giocattolo e non sai come fare?

CetN è disponibile a darti tutte le informazioni di cui hai bisogno e a guidarti nella procedura necessaria per immettere legalmente i tuoi prodotti nel mercato comunitario.

Ti forniamo assistenza e consulenza sulla marcatura CE del drone giocattolo, e non solo.

Si parte dall’analisi dei rischi senza la quale non si può garantire la sicurezza e non si può realizzare una marcatura CE rispettosa della legge.

Il Tuo prodotto necessita di fascicolo tecnico, chiedici informazioni a riguardo!

Contattaci scrivendo a info@cetn.eu o chiamaci al +39 391 383 6605.

Informazioni e preventivi sono sempre gratuiti.


Potresti trovare interessante leggere anche: